Barbara Gasperini

Giornalista, autrice tv e da gennaio 2019 Direttore del mensile di economia e lavoro The New’s Room redatto da soli giornalisti under 30. Ideatrice ed executive producer di contenuti web e tv su innovazione scientifico-tecnologica, ricerca, lavoro, impresa, Industry 4.0, Made in Italy, Society 5.0 e temi di attualità più generali. Autrice, regista e conduttrice per Rai e La7 di programmi divulgativi e di approfondimento con un’esperienza di oltre 15 anni. Tra i recenti progetti ha firmato, nel ruolo di autrice e inviata, il programma ” CODICE “, dal 2017 in onda in seconda serata su Raiuno, dedicato all’approfondimento e alla divulgazione delle tecnologie esponenziali e alla digital disruption. Ha scritto e realizzato il docufilm ” LO STATO SOCIAL “ prodotto da Ladybug Entertainment per Sky Tg24: un’indagine sulle elezioni italiane del 2018 interpretate secondo la crescente espressione politica tramite i social network. Ha condotto e scritto la terza edizione del programma ” ITALIANA “, prodotto da Rai per la distribuzione internazionale globale: sei puntate per declinare le molteplici eccellenze territoriali del Paese nei differenti settori produttivi e di sviluppo tra tradizione del Made in Italy e innovazione tecnologica. Per tutto il 2018 e metà 2019 ha ideato, scritto e condotto una sua rubrica su La7 intervistando PMI, Startup, realtà innovative, tecnologiche e digitali, per far conoscere e divulgare al pubblico la portata dell’evoluzione tecnologica del sistema produttivo italiano nelle differenti industry. Collabora nel ruolo di editor con diverse testate online sui temi Tech, Digital e Innovation e collabora, nel ruolo di autrice e moderatrice, al FED – Forum dell’Economia Digitale – evento dedicato all’approfondimento e al dibattito sull’economia globale e italiana trainata in misura crescente dai settori digital e tech e organizzato da Facebook Italia e Giovani Imprenditori di Confindustria. Collabora dal 2016 con Confindustria Nazionale nel ruolo di autrice e regista di interviste e reportage Video per “L’Imprenditore” (pubblicazione cartacea e online della Piccola Industria di Confindustria) e per le occasioni istituzionali di approfondimento tematico su PMI innovative, trasferimento tecnologico, Industry 4.0 nuove competenze, lavori del futuro, sostenibilità e impresa etica. Modera dibattiti, forum e talk e ha ideato e realizzato un suo blog settimanale di interviste in diretta live su Facebook per la community e testata giornalistica dedicata al tech “Startupitalia!” su Startup, Venture Capital, Ricerca, Scienza e Lavoro per tutto il 2018. La sua passione sono il futuro e il progresso tecnologico nell’accezione di “ EVOLUTION” ma l’etica e il FATTORE HUMAN restano il perno della sua analisi e delle sue riflessioni dai tempi dello studio della filosofia della scienza in cui è laureata.

Angelica Andreetto

25 anni, frequenta la Magistrale di Scienze Filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano. Ha appena terminato un Master all’Universität zu Köln (De). Dal 2013 lavora con il gruppo teatrale musicale “zerO”. Nel 2014 ha avuto la possibilità di partecipare ad un seminario con il Maestro Luca Ronconi presso il Teatro Piccolo di Milano. Da febbraio 2019 promuove presidi di sensibilizzazione e divulgazione sul tema della crisi climatica con il gruppo “Fridays For Future Brescia”. In questo contesto si spende per portare l’attenzione su: la complessità della sfida posta dall’emergenza climatica attuale, le sue implicazioni etiche e politiche, la necessità di un approccio sistemico che coinvolga ogni ambito del sapere.

Caterina Avanza

Caterina Avanza, bresciana, classe 1981, laureata in Scienze politiche a Bologna, si specializza in affari europei alla Sorbona. Ha fatto parte dello staff di Emmanuel Macron per la campagna presidenziale ed è stata coordinatrice per la campagne delle europee di En Marche. Il suo impegno politico la porta, nel maggio di quest’ anno, ad essere la candidata di En Marche sulla lista del PD nel collegio Nord-Ovest (Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta). Una candidatura di carattere transnazionale.  Fa parte della generazione Erasmus, ha vissuto fra Italia, Francia, Irlanda e il Sud America. Oggi vive a Bruxelles dove lavora per la delegazione francese del gruppo Renew Europe al Parlamento Europeo.

Mons. Giacomo Canobbio

Giacomo Canobbio è Delegato vescovile per la pastorale della cultura e Direttore dell’Accademia Cattolica di Brescia. Presidente dell’Associazione teologi italiani dal 1995 al 2003, è Professore di Teologia sistematica presso la Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale.
Dopo il suo libro, Autorità e verità. Il magistero della chiesa organo vivente della tradizione negli scritti di G.B. Franzelin, Morcelliana, Brescia 1979, ha pubblicato, fra l’altro, sul senso del laicato: Laici o cristiani? Elementi storico-sistematici per una descrizione del cristiano laico, Morcelliana, Brescia 1992; sulla questione della salvezza e del male i libri: Chiesa perché. Salvezza dell’umanità e mediazione ecclesiale, San Paolo, Cinisello Balsamo 1994; Dio può soffrire?, Morcelliana, Brescia 2005; Nessuna salvezza fuori della Chiesa? Storia e senso di un controverso principio teologico, Queriniana, Brescia 2009; Il destino dell’anima. Elementi per una teologia, Morcelliana, Brescia 2009. Dirige la collana “Novecento teologico” della Morcelliana

Fasuto Torri

Developed professional expertise mainly in the Energy Industry, upstream/generation to downstream and distribution, with a specific focus on Capital Build management. Natural Resources/Commodities Industry is also an area of interest and activity. Matured distinctive skills in Project Management, Corporate Finance and Supply Chain, specifically on production core operations. Keen on client account management and wide team coordination with an attitude for relationships and international networking. Specialties: Client Account Management and Business Development Program and Project Management Corporate Finance and Controlling Supply Chain Relationships and Networking

Francesco Marcandelli

Yet to be filled.

Collettivo Spore

Spore é un collettivo nato nel 2019 a Palazzolo s/O con lo scopo di esplorare le relazioni tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda, per dare differenti chiavi di lettura e incentivare un approccio che unisca conoscenza, coscienza e azione ambientale.

Gualtiero Carraro

Imprenditore digitale, fondatore e partner di diverse startup innovative. 10 premi internazionali per opere e piattaforme digitali. Inventore di alcune soluzioni innovative di realtà virtuale e realtà aumentata, tra cui la prima versione di Street View (2006) e la prima APP VR per tablet, presentata da Steve Jobs (2011). Principali clienti: Expo 2015, Fiera Milano, 3DS, Microsoft, Seat Yellow Pages, DeAgostini, Mondadori, Rai, Finmeccanica Leonardo, Samsung, BlackRock, Mc Donalds, Sky. Conferenze su questioni digitali future. Alcuni risultati significativi: l’enciclopedia multimediale più venduta in Europa (Omnia), i primi portali video con decine di migliaia di video aziendali (VideoAzienda TIM e PagineGialleVisual), la prima mappatura virtuale di una nazione (Italia).
Imprenditore e ricercatore digitale, Gualtiero Carraro è il proprietario di Carraro LAB e partecipa a diverse aziende innovative.

Roberto Carraro

Sono fondatore e proprietario di Carraro Lab. Ho partecipato alla creazione di alcune startup nei settori del New Media Design e della produzione multimediale, come Telecom Design e Applix.Esperienza diretta con produzioni video digitali (oltre 100 titoli video pubblicati) Realtà virtuale, motion graphics, realtà aumentata, design interattivo. Lunga esperienza nella pubblicazione di nuovi media (oltre 200 titoli multimediali interattivi pubblicati).
Insegno “lingue immersive” all’Accademia delle Arti di Brera, Milano. Focus sulla conoscenza digitale e l’apprendimento di applicazioni multimediali. Particolarmente interessato alla comunicazione digitale e all’arte contemporanea. Specialità: New media design, video 360, supporti immersivi, mostra immersiva, realtà virtuale, motion graphics, Web 2.0, Visual Design, realtà aumentata, arte digitale, arte contemporanea, editoria di nuovi media, produzioni di cultura digitale, produzioni interattive, media 3D, Cuffie da realtà virtuale.

Le attività di Innovation Design di Carraro LAB sono evidenziate da alcuni case history: L’APP immersiva per iPad presentata da Steve Jobs (Roma Virtuqal History, 2011). La tecnologia Street View è stata introdotta nel 2006. anticipando Google. La prima esperienza di massa di realtà virtuale durante Expo 2015 a Milano. L’APP iDante, adottata da Harvard nel 2010. Le prime applicazioni per Oculus e GEAR VR in Italia, nel 2014. Omnia, l’Enciclopedia multimediale più venduta in Europa. Carraro LAB sviluppa piattaforme, tecnologie e contenuti innovativi nei settori più avanzati dei media digitali: Realtà Virtuale, Social Magazine, installazioni immersive, Realtà Aumentata, Tecnologie digitali per l’esportazione, Smart School, TV connessa e altre applicazioni cross-media.

Dianora Bardi / EVENTO ANNULLATO

Ha conseguito la Laurea in Lettere nel 1978 presso l’Università degli Studi di Milano con il massimo dei voti, nel 1980 la specializzazione in “Psicoanalisi nella letteratura” alla facoltà di Storia e Filosofia Università degli Studi di Milano, ha pubblicato studi su Carlo Emilio Gadda e Umberto Saba. Dal 1978 al 2016 è stata docente di Lettere nei Licei. Ha assunto il ruolo di Direttrice corsi di formazione a carattere nazionale aggiornando i formatori sulle innovazioni tecnologiche. Ha tenuto corsi presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e presso l’Università di Padova (master sulla comunicazione). E’ stata ideatrice e organizzatrice di diversi progetti a carattere didattico e divulgativo delle tecnologie multimediali nel mondo educational ; organizzatrice, direttrice e presidente di moltissime  manifestazioni sulla multimedialità a carattere nazionale e internazionale tra cui il Tablet School: meeting nazionale degli studenti sulla scuola digitale, che vede 26 tappe in Italia con un coinvolgimento di circa 30.000 docenti/studenti. Ideatrice e organizzatrice con il prof. Giovanni Degli Antoni del concorso di eccellenza internazionale XMEDIA – COMPOSIZIONI POETICHE MULTIMEDIALI, del progetto XDIDATTICA – XML PER TUTTI. Durante tutta la sua attività professionale ha pubblicato molti articoli sull’utilizzo delle NT nella didattica, ha pubblicato il libro “Dalla matita rossa e blu alla struttura dei testi: suggerimenti da xml” ha scritto numerosi corsi online. Nel 2011 ha pubblicato insieme ad altri autori l’ebook OLTRE LA CARTA: IN AULA CON GLI IPAD E GLI EBOOKREADERS in cui è sintetizzata la sperimentazione svolta nelle classi del liceo scientifico “F.Lussana”, “LA CLASSE SCOMPOSTA” Aprile 2014. Autrice di molti corsi online sulla didattica per competenze. E’ stata nominata dall’agenzia Socrates per due anni rappresentante italiana per l’Europa, presenziando alle Conferenze europee di Bruges (2002) e di Lubiana (2006). E’ stata nominata dal Ministro della Pubblica Istruzione (novembre 2006) nel gruppo di lavoro del coordinamento nazionale delle scuole di eccellenza italiane per l’utilizzo delle NT nella didattica e responsabile dell’area della Media educational. Formatrice dei formatori a livello nazionale e internazionale sulla didattica per competenze con le tecnologie. Inclusa nel 2016 tra le 50 finaliste del Teacher Prize
Dal Corriere della Sera classificata tra le 4 donne innovatrici in Italia. Dal 2013 referente scientifica del progetto dell’USR Lombardia SCUOLA LOMBARDIA DIGITALE nell’Aprile 2014 nominata Ambassador E-skills for jobs 2014 Commissione Europea. Settembre 2014: nominata Membro del tavolo permanente per l’innovazione e  dell’Agenzia Digitale Italiana-Presidenza del Consiglio dei Ministri. Luglio 2015: nominata Membro del tavolo di lavoro sul PNSD del MIUR. Settembre 2015: coordinatrice e referente scientifica del Progetto di formazione per le  scuole digitali della Basilicata. 2016-2018 Referente ed ideatrice del Game@school Olimpiadi nazionali del videogioco nella didattica. Novembre 2017: nominata Membro del tavolo di lavoro sulla Mappatura delle Metodologie didattiche del MIUR. Novembre 2017: referente del progetto internazionale  Digitale si, digitale no,  in collaborazione con al prof.ssa Daniela Lucangeli, il CNIS, l’Università Bocconi e Vodafone. Novembre 2017: Membro commissione di valutazione del concorso internazionale sulla progettazione polo scolastico Area Sud. Comune di Palermo. Partecipa in qualità di relatrice a numerosissimi seminari e convegni in Italia, ha partecipato per tre volte al TED, ha informato e formato oltre 30.000 docenti, Dirigenti Scolastici, rappresentanti di aziende. Ha svolto attività di ricerca con il Prof. Giovanni degli Antoni e docenti dell’Università Statale di Milano ; relatrice in diverse tesi di laurea presso l’Università degli Studi diMilano. Ha collaborato con Prof. Derrick De Kerkhove del Mc Luhan Institute dell’Università di per la realizzazione del Progetto “GLOBAL VILLAGE SQUARE” e per la pubblicazione digitale dei suoi testi. Dal 2010  al 2013 è stata Presidente della Federazione NetPoleis
Dal 2004 al 2011 è stata Presidente dell’Associazione no profit Nova Multimedia. Tra i fondatori e Vice Presidente del Centro Studi ImparaDigitale. Collabora con Istituzioni Internazionali quali l’ONU, partecipa al Comitato Nazionale dell’UNESCO, collabora con la FAO
Nel 2009 è stata nominata dal’ONU Friend of the United Nations. Presidente delle Olimpiadi internazionali di multimedialità (Mediashow di Melfi) dal 2006 al 2019
Chair dei giurati nel Concorso Internazionale Econtent Award dell’ONU (anni 2005-06 e 2006-07, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011). Ha ideato il progetto di distance learning mediante web broadcast ed eventi in Web Live TV (2006- 2010). 2010-2011:Ideatrice e referente del progetto A scuola con l’iPad e gli ebookreaders (USR per la Lombardia e il Liceo Scientifico Lussana di Bergamo), prima in Italia ad introdurre il tablet nella didattica giornaliera (2010). Collabora con le più importanti aziende italiane ed internazionali quali Samsung, Acer, Cisco, Zanichelli, Epson. Numerosissimi i siti, i giornali nazionali, le riviste che riportano interviste della prof.ssa Bardi o  suoi interventi ad eventi, è presente anche in trasmissioni radiofoniche e televisive, tra cui Radio Rai1, Radio24, Rai5, Report, Sky e Presa Diretta. Un articolo da lei pubblicato su Nova24 (Sole24Ore) è stato citato come documento agli esami di maturità dell’anno scolastico 2013-2014. E’ ideatrice del metodo Bardi-ImparaDigitale e della Classe/scuola scomposta ormai adottato da centinaia di scuole italiane.